Daniela Carini
 

INDIVIDUAZIONE DEI CONFLITTI E LORO UTILIZZO

Si tratta di una tecnica per lo più discorsiva che tende a lasciar emergere le motivazioni emozionali che hanno portato il paziente ad aver bisogno di una certa risposta biologica che ha poi condotto alla manifestazione dei sintomi.

 

Per il paziente spesso consiste nel parlare di cose che gli interessano come potrebbe essere riguardanti il lavoro, la famiglia o gli hobbies, mentre per il terapeuta si tratta di cogliere con sempre maggiore precisione gli aspetti emozionali, spesso nascosti, che tracciano i tratti salienti e poi particolari del paziente.

 

Compito del terapeuta è poi quello di guidare il paziente nel ritrovare le proprie vie di salute e guarigione sciogliendo i nodi emozionali che causano sintomi e soprattutto che causano il mantenersi dei processi patologici.

Inoltre, è evidenziato dalla pratica clinica, che ogni nodo emozionale che potrebbe essere visto come un neo o difetto di carattere del paziente può essere utilizzato fino a diventare un vero e proprio punto di forza della persona quando questa prende coscienza di se, delle proprie possibilità e della possibilità di evoluzione e crescita a seguito delle nozioni piano piano acquisite e poi messe in pratica.