Daniela Carini
 

VIBRAZIONI E CAMPANE TIBETANE

Esse fanno parte di un’antichissima tradizione tibetana, che utilizza il suono della voce e di particolari scodelle rotonde chiamate campane per portare armonia agli organi ed ai meridiani.

 

Le vibrazioni originali, praticate come migliaia di anni fa sono ormai quasi scomparse e forse ancora riecheggiano in rarissimi monasteri poco o per nulla noti al pubblico. Esse consistono in 32 vocalizzi che tramite una perfetta modulazione della voce permettono di eseguire vere e proprie tecniche di guarigione e crescita spirituale.

 

I vocalizzi sono in grado di mettere in moto i meccanismi fisiologici indispensabili per sciogliere le tensioni accumulate e le risposte neurologiche che possono ripristinare lo stato di salute fisico-psichica qualora sia alterato, tramite l’utilizzo delle vibrazioni che per risonanza mandano dai messaggi diretti agli organi permettendo alle cellule di comprendere come poter ritornare allo stato di salute originale che le caratterizza.

 

Le campane si avvalgono di un funzionamento simile. Emettono una serie di suoni che vengono modulati in modo da agire proprio nei sistemi organici che ne hanno bisogno tanto da riportarli in armonia.

 

Naturalmente il gruppo di esperti di campane o vibrazioni deve essere molto competente, oltre che riguardo ai suoni, anche a proposito di patologie e disequilibri per poter lavorare su dei pazienti.

 

Anche semplicemente chi è alla ricerca di equilibrio e armonia avrà benefici nel sentire in azione esperti di campane o di vibrazioni tibetane.